The Passenger

Gola del Limarò, Valle del Sarca.
160m 6L 6b+ (5c/A0 obb.) E1
F.Salvaterra, L1-2 con F. Crespi poi autoassicurato primavera 2016
Prima ripetizione M. Zambanini e F. Salvaterra.

Descrizione

L'itinerario sale una parete ripida sul suo margine destro seguendo le linee di debolezza, aperto in ottica “plaisir” con chiodatura ravvicinata a fix. Buona parte della via è in traverso (ben protetto), si astenga chi non li ama. Roccia sempre compatta e ripulita.

Non la definirei certo la via più interessante della gola del Limarò ma di certo è la più facile, l'arrampicata è divertente e il posto stupendo, merita una visitina di mezza giornata.

Storia: Via aperta a più riprese con l'uso di corde fisse

ACCESSO GENERALE

La via si trova nel canyon del fiume Sarca qualche centinaio di metri più a monte dalla base del diedro Maestri. Da Sarche salire i tornanti verso Ponte Arche, dopo la seconda galleria vi è una lunga retta, parcheggiare a destra vicino alla ciclabile.

ACCESSO
Scendere lungo la ciclabile in direzione Sarche per circa 200 metri, dopo aver superato un incrocio con una stradina sterrata che sale a destra, sulla sinistra c'è un cartello della Sat con delle indicazioni. Dal cartello scendere ancora qualche metro fin dove inizia uno steccato e scendere nel bosco a sinistra per trovare tracce di sentiero segnalato da alcuni ometti e bolli rossi, il sentiero conduce verso il fondo del canyon, fare attenzione al tratto finale: c'è un punto esposto e una corda fissa. Arrivati sul greto del fiume scendere verso valle stando sulla riva fin dove il Sarca sbarra la strada e si vede la via. Lasciare le scarpe e guadare il torrente (acqua poco sopra le ginocchia), nome scritto alla base. Dalla macchina alla base circa 20 minuti.
Opzione per periodi caldi: volendo si può fare l'avvicinamento come per il Diedro Maestri e arrivati ai cavi metallici continuare entrando nella gola e risalendola fin sotto la parete, è necessario fare numerosi guadi con l'acqua fino alla vita. Consigliato e bello ma solo in estate (10 minuti dal diedro Maestri)
 

 L1: 6a+ 30m placca lavorata in leggero traverso

L2: 6a+/b 30m traverso a destra con vari ristabilimenti curiosi

L3: 6b+ 18m traverso e boulder fisico

L4: 5c 20m fessura e placca lavorata

L5: 5a 35m ballatoio esposto in traverso

 L6: 6b 35m muro verticale a tacche, atletico in partenza

Rientro

4 corde doppie fuori linea. Dalla sosta del 6° tiro fare ancora un tiro di 15 metri in traverso a sinistra (1° grado, 1fix) fino a una pianta di roverella con cordoni di calata (libro di vetta). Da qui quattro corde doppie in linea (attenzione: la prima calata è di 31 metri in strapiombo.)

Materiale

12 rinvii, corda singola da non meno di 65 metri oppure mezze corde.


Galleria Fotografica


Vai alla lista